Cinquanta Sfumature di Rosso: la colonna sonora di un amore

scritto da: Gabriele Landrini

L’8 febbraio è arrivato nelle sale italiane Cinquanta Sfumature di Rosso (qui la recensione), ultimo capitolo della fortunata saga erotica nata dalla penna di E. L. James. Dal giorno seguente, come da tradizione, è invece disponibile nei negozi di dischi e nelle piattaforme di streaming online l’omonima colonna sonora, distribuita da Universal Studios e Republic Records.

Cinquanta Sfumature di Rosso: la colonna sonora di un amore

Così come per le due pellicole precedenti, il soundtrack album non si è però limitato ad accompagnare l’uscita del film, ma si è imposto come un progetto quasi a se stante, votato a prestare grandi nomi della musica internazionale a brani inediti e a cover registrati per l’occasione.

cinquanta sfumature

Grigio: quando la musica incontra l’amore

Se il primo lungometraggio della trilogia è stato spietatamente stroncato dalla critica, lo stesso non può essere detto per la colonna sonora (acquistabile qui) che, tra pareri quasi unanimi, è stata considerata una delle migliori dell’anno. A conferma di ciò, è soprattutto la nomination ai Grammy Awards, ovvero ai premi musicali statunitensi per eccellenza, i quali hanno inserito il progetto nella rosa dei migliori soundtrack album del 2015.

Musicalmente più complesso e variegato del successivo, il disco intreccia diverse sonorità che spaziano soprattutto tra il pop, il rock e il rhythm and blues. Mantenendo costante una freschezza di suoni, l’album è infatti costellato di inediti di ogni tipo, che comprendo il romantico brano di lancio Love Me Like You Do della popstar britannica Ellie Goulding o la traccia R&B dai caratteri orchestrali Earned It del canadese The Weeknd.

Degno di nota è inoltre l’apporto di Beyoncé che, pur non proponendo canzoni veramente inedite, offre il proprio contributo incidendo un remix dell’album track dal 2013 Haunted e della sua hit di esordio del 2003 Crazy in Love. Sempre relativamente ai brani già conosciuti, impossibile non notare la presenta di leggende del rock come i Rolling Stones (Beast of Burden) e di maestri del jazz come Frank Sinatra (Witchcraft).

cinquanta sfumature

Nero: quando la musica diventa darker

Nonostante un minor successo di critica rispetto alla precedente, la colonna sonora di Cinquanta Sfumature di Nero (acquistabile qui) non manca di distinguersi nuovamente per le molteplici sonorità perfettamente intrecciate, che abbandonano qui la precedente spensieratezza e tentano di proporre dei toni più cupi, simili in certi frangenti a quelli adottati dalla narrazione cinematografica.

A lanciare il progetto è in questo caso I Don’t Wanna Live Forever, duetto che unisce le voci di Zayn, in quel periodo sulla cresta dell’onda grazie all’omonimo album di esordio, e Taylor Swift, anche songwriter principale della traccia. Accanto a loro, un’altra coppia inedita è invece composta dal teen idol Nick Jonas e dalla reginetta del rap Nicki Minaj, che hanno convinto il pubblico con la loro Bom Bidi Bom.

Non del tutto esente da cover o remix (vedasi ad esempio The Scientist dei Coldplay, ricantata per l’occasione da Corinne Bailey Rae), l’album non rinuncia tuttavia anche ad un tocco di autorialità, lasciando spazio a molteplici cantautori tra cui spiccano Sia e JP Cooper, scrittori e interpreti rispettivamente di Helium e Birthday.

cinquanta sfumature

Rosso: quando il pop incontra l’elettro-dance

Uscita il 9 febbraio, la colonna sonora di Cinquanta Sfumature di Rosso (acquistabile qui) sembra riscoprire almeno in parte le atmosfere del primo disco, fondendosi però con un sound elettro-pop dal ritmo discotecaro. Il lead single, cantato in duetto da Rita Ora (fin dal primo capitolo presente in veste di attrice nel ruolo di Mia Grey) e Liam Payne, si avvale infatti di una produzione velatamente dance, curata dal DJ svedese Ali Payami e dall’accoppiata statunitense Andrew Watt e Ali Tamposi (attualmente in radio con Wolves di Selena Gomez e Marshmello).

Non mancano inoltre altri grandi nomi del panorama musicale odierno. Come annunciato dalla Universal già a metà gennaio, il secondo singolo sarà infatti Capital Letters, canzone prodotta da Bloodpop e interpretata dalla sempre più lanciata Hailee Steinfeld, presto al cinema con Pitch Perfect 3 e Bumblebee: The Movie. Accanto a loro, figurano poi tracce di Jessie J (I Got You) e di Dua Lipa (High).

In una sorta di omaggio agli album precedenti, la colonna sonora del terzo capitolo richiama infine due figure ricorrenti della trilogia. Ellie Goulding ripropone una nuova versione della sua hit Love Me Like You Do, mentre Sia ritorna per la terza volta con Deep In Headlights, dopo aver inciso Salted Wound per il primo episodio e la già nominata Helium per il secondo.

Gabriele Landrini

Redattore | Perché il cinema non è solo un'arte, è uno stile di vita | Film del cuore: Gli Uccelli | Il più grande regista: Alfred Hitchcock | Attore preferito: Marcello Mastroianni | La citazione più bella: "Vorrei non amarti o amarti molto meglio." (L'Eclisse)


Siti Web Roma