Box Office ITA: Ocean’s 8 e Hereditary danno una scossa alla classifica

scritto da: Gabriele Landrini

Il Box Office ITA del 30 luglio 2018. Riportiamo di seguito, grazie al prezioso contributo di Cinetel, i dati relativi ai film più visti in Italia nella settimana dal 23 al 29 luglio 2018.

Dopo settimane di incassi miseri, questa settimana l’uscita di Ocean’s 8 (qui la nostra recensione) permette al box office italiano di guadagnare cifre leggermente più cospicue, nonostante una pochezza di introiti comunque diffusa. Il blockbuster tutto al femminile interpretato da Sandra Bullock, Cate Blanchett, Anne Hathaway, Mindy Kaling, Sarah Paulson, Awkwafina, Rihanna e Helena Bonham Carter esordisce infatti in prima posizione, con un incasso pari a € 897.576. Con una distribuzione invernale, probabilmente l’heist movie avrebbe tranquillamente superato il milione di euro (anche alla luce dell’ottimo riscontro della trilogia originale, che a suo tempo si è sempre comportata benissimo al box office). Ad ogni modo, l’uscita estiva ha permesso di dare una piccola scossa alla classifica, praticamente ferma da circa un mese. A più di trenta giorni dall’uscita americana il film può dirsi un successo, soprattutto nella sua terra natia: in America, ha infatti incassato $137,287,915diventando il secondo episodio più visto della saga, dopo l’originale Ocean’s Eleven (fermo a $183,417,150). Nel mondo, l’incasso non è invece così strabiliante, tanto che il film è il meno remunerativo del franchise; tuttavia, i giochi sono ancora in atto.

Skyscraper (qui la nostra recensione), ultima fatica action con Dwayne ‘The Rock’ Johnson, continua la sua instabile corsa, registrando un incasso pari a € 482.929 (a cui si aggiungono i precedenti € 620.361) e guadagnando di conseguenza la medaglia d’argento. Sebbene sia in seconda posizione e la settimana scorsa fosse primo, il lungometraggio diretto da Rawson Marshall Thurber non può dirsi sicuramente un grande successo. Tuttavia, la colpa non è imputabile solo al film in sé, ma alla sua distribuzione nel mese di luglio, in Italia sicuramente suicida per gran parte delle pellicole. Tutto un altro discorso è quello per il box office statunitense e canadese, dove il film ha registrato un sonoro flop, indipendente dalla stagione di distribuzione (l’estate americana è infatti molto ricca): costato $125,000,ooo esclusa pubblicità, Skyscraper si è dovuto accontentare in patria di vere e proprie briciole, pari all’imbarazzante cifra di $59,152,760. Meglio all’estero, dove tocca i $166,605,329. Ciò nonostante, è indubbio che – almeno al momento – il film rappresenti una perdita per la Universal.

Box Office ITA: Ocean’s 8 e Hereditary danno una scossa alla classifica

Un’altra tradizione estiva riguarda invece la distribuzione di pellicole horror. Dopo Obbligo o Verità e La Prima Notte del Giudizio (i cui esordi sono stati entrambi tra la prima e la seconda posizione), è questa volta il turno di Hereditary – Le Radici del Male (qui la nostra recensione), lungometraggio che racconta una storia scissa tra malattia mentale e risvolti sovrannaturali. La pellicola con Toni Collette è riuscita a debuttare in terza posizione, con un incasso dignitoso (almeno per il tipo di prodotto) pari a € 467.155. Difficilmente in altri periodi dell’anno avrebbe avuto maggior risonanza, dato che la campagna pubblicitaria italiana puntava più sugli affezionati dell’horror che sui cinefili. Il lungometraggio sta avendo tuttavia in tutto il mondo un ottimo riscontro da parte della critica, che ne ha lodato l’accuratezza formale e la potenza destabilizzante. Allo stesso modo, il pubblico lo sta accogliendo calorosamente: costato $10,000,000, al momento è infatti a quota $77,709,314 worldwide, di cui $43,745,540 americani e $33,963,774 dal mercato estero.

Di seguito la classifica completa della settimana:

box office

Gabriele Landrini

Redattore | Perché il cinema non è solo un'arte, è uno stile di vita | Film del cuore: Gli Uccelli | Il più grande regista: Alfred Hitchcock | Attore preferito: Marcello Mastroianni | La citazione più bella: "Vorrei non amarti o amarti molto meglio." (L'Eclisse)


Siti Web Roma