Box Office ITA: Skyscraper batte La Prima Notte del Giudizio

scritto da: Gabriele Landrini

Il Box Office ITA del 23 luglio 2018. Riportiamo di seguito, grazie al prezioso contributo di Cinetel, i dati relativi ai film più visti in Italia nella settimana dal 16 al 22 luglio 2018.

Continua la povera stagione estiva del box office italiano che, almeno questa settimana, è segnata dall’uscita di un ricco blockbuster americano: Skyscraper (qui la nostra recensione), ultima fatica action con Dwayne ‘The Rock’ Johnson esordisce infatti con 91.674 passaggi, registrando un incasso pari a € 620.361 e guadagnando di conseguenza la medaglia d’oro. Sebbene sia in prima posizione, il lungometraggio diretto da Rawson Marshall Thurber non è sicuramente un grande successo, in quanto non riesce nemmeno lontanamente a sfiorare il dignitoso milione di euro. Tuttavia, la colpa non è imputabile al film in sé, ma alla sua distribuzione nel mese di luglio, sicuramente suicida per gran parte delle pellicole. Tutto un altro discorso è quello per il box office statunitense e canadese, dove il film ha registrato un sonoro flop: costato $125,000,ooo esclusa pubblicità, Skyscraper si è dovuto accontentare in patria di vere e proprie briciole, pari all’imbarazzante cifra di $46,749,120. Leggermente meglio wordwide, dove tocca i $131,849,120. Ciò nonostante, è indubbio che il film rappresenti una perdita per la Universal.

Se gli Stati Uniti e il Canada hanno mostrato disinteresse verso l’ultimo lungometraggio del franchise de La Notte del Giudizio, in Italia l’omonimo La Prima Notte del Giudizio (qui la nostra recensione) riesce a mantenersi saldo in top3 per la terza settimana consecutiva, nonostante in questo caso debba cedere la prima posizione al blockbuster con Dwayne Johnson. Il lungometraggio di Gerard McMurray incassa questa volta € 357.687, ottenendo un podio che, durante la stagione invernale, non si sarebbe mai concretizzato. L’andamento di questo horror low-budget è la prova più tangibile che l’estate rappresenti un periodo nero per il cinema del bel paese che, ben lontano dalla brillante stagione americana (almeno finanziariamente parlando), si deve accontentare delle briciole di un mercato che fino a settembre difficilmente ingranerà. Tornando comunque alla pellicola in questione, il budget estremamente irrisorio del horror firmato Bluemhouse permette alla Universal di essere comunque soddisfatta: con una scommessa economica di appena $13,000,000, il film è infatti già a quota $96,491,365 worldwide. Ad ogni modo, lo scarso interesse destato in patria non fa pensare che altri capitoli possano essere messi in produzione, almeno in tempi brevi.

Continua anche la povera avventura del (tentato) peplum bellico con Chris Hemsworth 12 Soldiers (qui la nostra recensione) che, al suo secondo fine settimana di programmazione, scende in terza posizione, portandosi a casa solo € 274.428. Costato $66.000.000, il lungometraggio diretto da Nicolai Fuglsig e prodotto dall’ex magnate dei blockbuster americani Jerry Bruckheimer ha incassato in America appena $45,500,164, che arrivano a $66,600,166 sommando i guadagni dei paesi esteri dove è arrivato in sala. La scelta di distribuire questo film in estate è chiaramente riconducibile allo scarso interesse che le case di distribuzione italiane hanno nel puntare sulla suddetta pellicola, già data inevitabilmente per spacciata nel mercato cinematografico realmente competitivo. Tuttavia, il target maschile-virilizzato alla base del prodotto ha fatto comunque pensare che una stretta fetta di pubblico sarebbe andato a vedere il film – una volta proposto in sala con un marketing essenziale – così da permettere nel suo piccolo (in questo preciso periodo dell’anno) di scalare la classifica. Inutile dire, che in un qualsiasi altro momento, la pellicola sarebbe passata sicuramente inosservata.

Box Office ITA: Skyscraper batte La Prima Notte del Giudizio

Il resto della classifica non presenta infine novità degne di nota. In questa aridissima estate, un possibile rinnovato interesse verso il cinema sarà possibile la prossima settimana, grazie a due uscite commercialmente e criticamente lodevoli: Ocean’s 8, sequel-reboot al femminile della trilogia con George Clooney e Brad Pitt, potrebbe attirare per il suo ricco cast e la sua formula ormai rodata; Hereditary, acclamato horror con Toni Collette, è invece un perfetto horror estivo, per una volta anche molto apprezzato dai cinefili. Riusciranno questi due film a risvegliare l’assopito box office?

Di seguito la classifica della settimana:

box office

Gabriele Landrini

Redattore | Perché il cinema non è solo un'arte, è uno stile di vita | Film del cuore: Gli Uccelli | Il più grande regista: Alfred Hitchcock | Attore preferito: Marcello Mastroianni | La citazione più bella: "Vorrei non amarti o amarti molto meglio." (L'Eclisse)


Creazione Siti WebSiti Web Roma