Box Office USA: Mission Impossible Fallout batte i suoi predecessori

scritto da: Gabriele Landrini

Il Box Office USA del 30 luglio 2018. Riportiamo di seguito, grazie al prezioso contributo di Box Office Mojo, i dati relativi ai film più visti in America nel weekend dal 27 al 29 luglio 2018.

Mission Impossible Fallout esordisce direttamente al primo posto, rubando la vetta a The Equalizer 2 – primatista la scorsa settimana – e a Mamma Mia! Ci Risiamo, sempre al secondo posto. L’ultimo capitolo delle disavventure action dell’eroe interpretato da Tom Cruise incassa in tre giorni $61,500,000, che diventano già $153,500,000 in nuce all’andamento internazionale. Siamo ancora lontani dal budget milionario di $178,o00,000, a cui si deve naturalmente aggiungere l’investimento pubblicitario praticamente pari a quello produttivo. Ciò nonostante il film ha già registrato una doppia vittoria non indifferente: da un punto di vista sia critico sia commerciale, il lungometraggio ha infatti registrato in terra natia un riscontro superiore ai precedenti. Tralasciando il parere dei critici (qui però potete leggere la nostra recensione), significativo è il fatto che, paragonando il box office americano delle sei pellicole, questo esordio è stato il più alto: il precedente record era infatti del secondo capitolo diretto da John Woo, che nel 2002 guadagnò in tre giorni $57,845,297. Sebbene sia comunque necessario aspettare il riscontro a lungo termine, già questo piccolo record dimostra come il franchise sia dopo vent’anni ancora remunerativo e sfruttabile. Un settimo capitolo è a questo punto più che scontato.

Per la sua seconda settimana di fila, l’attesissimo Mamma Mia! Ci Risiamo deve accontentarsi nuovamente della medaglia d’argento, confermata con un incasso pari a $15,000,000Rispetto alla settimana precedente, l’incasso è calato del -57.1% (lo scorso weekend eravamo infatti a quota $34,380,000). L’inflessione è più che normale e, visti gli standard generali, non troppo eccessiva; tuttavia, bisogna anche notare che in questo caso il numero di sale in cui il film è proiettato sono aumentate di quasi 200 schermi, evento che avrebbe dovuto portare ad un crollo meno repentino. Ciò nonostante, non bisogna pensare che il film con Meryl Streep e Cher sia un flop: comparandolo al primo capitolo, questo secondo Mamma Mia! si sta infatti comportando in modo pressoché simile. Nel 2008, esattamente dieci anni fa, il primo lungometraggio a tema ABBA aveva infatti guadagnato nel weekend d’esordio solo $27,751,240, a cui si erano aggiunti nella seconda settimana $17,746,725. Tutto si giocherà nelle prossime settimane e soprattutto nel mercato europeo, che a suo tempo decretò il successo della prima pellicola: Mamma Mia! si rivelò infatti una sleeper hit a lungo termine, arrivando a superare negli USA i $100,000,000 (per l’esattezza $144,130,063) e registrando worldwide un guadagno di ben $609,841,637. Riuscirà questo sequel-prequel a bissare gli incassi e ad abbattere il muro dei $600,000,000?

Box Office USA: Mission Impossible batte i suoi predecessori

Dopo un esordio in prima posizione,  The Equalizer 2 crolla di due gradini e si ferma al terzo posto. Contrariamente ad ogni aspettativa, il secondo capitolo del possibile franchise action con Denzel Washington – incentrato su un ex agente della CIA richiamato contro la sua volontà a combattere per la vita – è riuscito sette giorni fa a sbaragliare la concorrenza, battendo – seppur per poco – sia il film d’animazione su Dracula sia il tanto atteso Mamma Mia! Ci Risiamo. Dopo un esordio pari a $35,825,000, questa settimana l’action all black incassa ulteriori $14,000,000arrivando ad un totale di $64,231,345 (contro un budget produttivo di $62,000,000 . Nel lontano 2014 anche The Equalizer andò bene al box office americano e canadese, incassando $34,137,828 nei suoi primi tre giorni di programmazione, che diventarono $101,530,738 a fine corsa ($192,330,738 invece mondialmente). Il film potrebbe a lungo termine bissare gli incassi del precedente, ma nulla è ancora detto: se in America il muro dei $100,000,000 sembra essere raggiungibile, ancora poco si può dire sull’incasso internazionale, visto che il film non ha ancora avuto una distribuzione in larga scala.

Nei piani bassi della classifica, unico esordio degno di nota è quello di Teen Titans Go! To The Movies, lungometraggio d’animazione tratto dall’omonimo cartoon per bambini. Il film, costato $10,000,000, si è rifatto in tre giorni del budget produttivo, incassando $10,510,000 e piazzandosi in quinta posizione. Siamo lontani dal podio, ma la Warner Bros. può già dirsi soddisfatta viste le scarse ambizioni di un progetto nato esclusivamente per sfruttare un prodotto televisivo che si nutre principalmente di merchandising.

Di seguito il box office completo di questo fine settimana:

box office

Gabriele Landrini

Redattore | Perché il cinema non è solo un'arte, è uno stile di vita | Film del cuore: Gli Uccelli | Il più grande regista: Alfred Hitchcock | Attore preferito: Marcello Mastroianni | La citazione più bella: "Vorrei non amarti o amarti molto meglio." (L'Eclisse)


Siti Web Roma