Mamma Mia! Ci Risiamo: un confronto generazionale a suon di musica

scritto da: Carlotta Guido

Il 6 settembre è una data importante per tutti i fan di Mamma Mia! È prevista, infatti, l’uscita di Mamma M ia! Ci Risiamo (Mamma Mia! Here We Go Again), secondo capitolo dedicato alle rocambolesche vicende sentimentali di Donna Sheridan, interpretata dall’instancabile Meryl Streep, diretto questa volta da Ol Parker (regista di Marigold Hotel) e distribuito in Italia dalla Universal Pictures.

Dal 6 settembre, gli ABBA sono pronti a farvi ballare di nuovo con Mamma Mia! Ci Risiamo

Mamma mia! Ci Risiamo offrirà ancora le esotiche e romantiche scenografie dell’isola greca di Kalokairi – anche se il film, in realtà, è stato girato tra la Croazia e l’Isola di Lissa – con un cast di tutto rispetto: ritornano Pierce Brosnan, Colin FirthStellan Skarsgård, assieme a Julie Walters, Christine Baranski, Dominic Cooper Amanda Seyfried, e le new entry Lily James, Jeremy Irvine, Hugh Skinner, Andy García e l’intramontabile Cher. 

Insomma, una squadra di prim’ordine adatta a rimettere in piedi per la seconda volta lo strepitoso successo del musical originario di Catherine Johnson. Anche la colonna sonora continua a fare leva sui grandi successi degli ABBA, alternandosi questa volta tra grandi successi – Waterloo, Mamma Mia, Dancing Queen, Super Trouper, Fernando, The Name of the Game – e composizioni meno conosciute ma di certo efficaci come When  I Kissed the Teacher, Kisses of Fire, I’ve Been Waiting for You e Angeleyes.

Generazioni a confronto

A proposito dei nuovi ingressi nel cast, la giovane attrice Lily James ha così raccontato la sfida di interpretare il ruolo di Donna da giovane, calandosi quindi negli stessi panni del conclamato talento di Meryl Streep: “Volevo catturare lo spirito allegro di Donna. È così grintosa, coraggiosa e disinibita. Volevo che la gente credesse che la mia Donna potesse poi diventare quella persona. Ho anche guardato il primo film per provare a ripetere in alcuni gesti che ricordavano Meryl. Lei usa molto le mani. E ho fatto caso al suo modo di muovere i fianchi e il corpo – è così bella.”

Uno dei pilastri del film, il premio oscar Colin Firth, ha raccontato invece le sue sensazioni riguardo al suo ritorno sullo schermo nei panni di Harry Bright: “Stavo ancora rimuginando sulla proposta ma quando ho iniziato a sentire che tutti stavano tornando, pensavo al fatto che ci sarebbero stati di nuovo tutti i miei vecchi amici, che avrei rivisto le stesse facce familiari e quindi sono stato enormemente attratto da ciò, dal fatto che raramente mi sono divertito così tanto durante le riprese di un film come è successo la prima volta … Ed è stato così anche stavolta, perciò c’è un sentore quasi di una riunione di famiglia.”

Atmosfere frizzanti e glitterate

In attesa di Mamma Mia! Ci Risiamo (qui la nostra recensione), i fan degli ABBA e i nostalgici delle atmosfere frizzanti e glitterate degli anni ’70 potranno scaldare le ugole per essere pronti a cantare le loro hit preferite in tutti i cinema, dal prossimo 6 settembre.

Carlotta Guido

Redattrice | Dopo la visione de Il Padrino Parte II capisce che i suoi film preferiti saranno solo quelli pari o superiori alle tre ore | Film del cuore: Il Padrino | Il più grande regista: Aleksandr Sokurov | Attore preferito: Marlon Brando | La citazione più bella: "Il destino è quel che è, non c’è scampo più per me" (Frankenstein Junior)


Siti Web Roma