Da Scream a The Blair Witch Project: i 10 migliori thriller/horror degli anni ’90

scritto da: Stefano Terracina

Gli anni ’90 sono sempre stati una delle decadi più celebrate nella cultura (non solo cinematografica). Il genere horror è stato, soprattutto negli anni ’90, uno dei più sviscerati ed apprezzati: il genere conobbe una vera e propria rinascita, soprattutto grazie a coraggiosi registi che scovarono nei loro lavori dei nuovi espedienti per cercare di terrorizzare il pubblico.

Scopriamo insieme quali sono alcuni dei migliori thriller/horror degli anni ’90

The Blair Witch Project

  • Anno di uscita: 1999
  • Regia: Daniel Myrick, Eduardo Sanchez
  • Cast: Heather Donahue, Michael C. Williams, Joshua Leonard
  • Rotten Tomatoes: 87% critica, 56% pubblico

Considerato da sempre come uno dei film più acclamati e di successo del decennio, The Blair Witch Project ha incassato 250 milioni di dollari a fronte di un budget irrisorio. La pellicola è stata elogiata per la sua natura intrinsecamente misteriosa e le atmosfere che collegano la paura esclusivamente all’immaginazione.

Il film segue la storia di un gruppo di tre ragazzi che si inoltrano nei boschi  circostanti il villaggio di Burkittsville (anticamente chiamato Blair), nella contea di Frederick, nel Maryland, alla scoperta delle prove dell’esistenza di un’antica strega locale.

Nonostante non sia stato il primo titolo ad utilizzare tale tecnica, The Blair Witch Project ha contribuito a rendere il found-footage ancora più popolare tra i registi specializzati in horror.

Candyman

  • Anno di uscita: 1992
  • Regia: Bernard Rose
  • Cast: Tony Todd, Virginia Madsen, Xander Berkeley, Vanessa Williams
  • Rotten Tomatoes: 70% critica, 61% pubblico

Tony Todd è uno dei volti più noti del genere horror. Nonostante sia noto principalmente per il suo ruolo nella saga di Final Destination, è in realtà grazie al franchise di Candyman che ha raggiunto la fama a livello mondiale.

Basato sul racconto breve “The Following” di Clive Baker, il film segue la storia di una studentessa universitaria che conduce delle ricerche sul folklore moderno e che viene a conoscenza della leggenda del serial killer Candyman, il figlio di uno schiavo che venne brutalmente torturato ed ucciso.

All’epoca il film ricevette critiche estremamente positive grazie alle sue misteriose atmosfere, alle sequenze splatter e alle potenti interpretazioni della Madsen e di Todd. Il film ha avuto due sequel.

Linea Mortale

  • Anno di uscita: 1990
  • Regia: Joel Schumacher
  • Cast: Kiefer Sutherland, Kevin Bacon, Julia Roberts, Oliver Platt
  • Rotten Tomatoes: 48% critica, 59% pubblico

Il dibattito su ciò che accade ad una persona dopo la morte è sempre stato al centro del genere drammatico, ma i contorni della questione si tinsero decisamente di horror nel 1990, grazie a Linea Mortale.

Il film narra le vicende di un gruppo di studenti di medicina che sperimentano su sé stessi la morte indotta chimicamente con lo scopo di provare l’esistenza dell’aldilà. All’epoca della release, la pellicola ricevette un’accoglienza mista da parte della critica, che da un lato elogiò la regia di Joel Schumacher e le performance degli attori protagonisti, ma dall’altro non ritenne pienamente soddisfatte le interessantissime premesse della storia.

Linea Mortale è stato un successo al box office, diventando negli anni un piccolo cult. A circa 30 anni dall’uscita in sala, è stato realizzato un remake con protagonisti Ellen Page, Diego Luna, Nina Dobrev, James Norton e Kiersey Clemons.

Dal Tramonto all’Alba

dal tramonto all'alba

  • Anno di uscita: 1996
  • Regia: Robert Rodriguez
  • Cast: George Clooney, Harvey Keitel, Quentin Tarantino, Juliette Lewis
  • Rotten Tomatoes: 64% critica, 76% pubblico

I registi e sceneggiatori Robert Rodriguez e Quentin Tarantino hanno fatto la storia grazie ai loro film pieni zeppi di dialoghi verbosi, personaggi estremamente affascinanti e scene d’azione cruente. I due lavorarono insieme per la prima volta in quello che è diventato un vero e proprio classico degli anni ’90: Dal Tramonto all’Alba.

Dopo una sanguinosa rapina ed una rovinosa fuga, i famigerati fratelli Gecko, Seth e Richard, si dirigono verso la frontiera messicana con una donna in ostaggio, Gloria Hill, ed una valigetta piena di soldi, per sfuggire alle autorità che li cercano senza sosta.

Il mix tra crime drama, poliziesco, horror e b-movie fece letteralmente impazzire pubblico e critica, che ancora oggi considera Dal Tramonto all’Alba come uno degli migliori titoli del decennio. Il film ebbe due sequel e ispirò anche una serie tv creata dallo stesso Rodriguez per il suo El Rey Network.

IT

  • Anno di uscita: 1990
  • Regia: Tommy Lee Wallace
  • Cast: Tim Curry, Harry Anderson, Annette O’Toole, Richard Thomas
  • Rotten Tomatoes: 57% critica, 63% pubblico

Prima che Andy Muschietti e Bill Skarsgard portassero lo scorso anno uno dei personaggi più terrificanti della letteratura sul grande schermo, Pennywise, il clown ballerino partorito dalla geniale mente di Stephen King (noto anche come IT), arrivò sul piccolo schermo grazie alla miniserie con protagonista Tim Curry.

Il film tv – diviso in due parti – seguiva le gesta di un gruppo di piccoli amici (noti come Il Club dei Perdenti) e della loro battaglia, lunga tre decadi, contro la misteriosa entità. All’epoca la critica elogiò la performance di Curry nei panni di Pennywise, ma stroncò ampiamente la struttura narrativa e gli effetti speciali.

Allucinazione Perversa

  • Anno di uscita: 1990
  • Regia: Adrian Lyne
  • Cast: Tim Robbins, Elizabeth Pena, Danny Aiello, Matt Craven
  • Rotten Tomatoes: 69% critica, 84% pubblico

Il thriller/horror Allucinazione Perversa ha segnato un precedente nella storia del cinema: il film di Adrian Lyne (regista di 9 settimane e 1/2 e Attrazione Fatale) è infatti un meraviglioso esempio di racconto cinematografico in grado di tenere incollati allo schermo fino all’ultimo sorprendente colpo di scena finale.

Il film racconta la storie di un reduce della guerra del Vietnam che inizia ad essere perseguitato da una serie di assurde ed inquietanti allucinazioni. All’epoca il film non riscosse un grande successo, né al botteghino né fra i critici, che ne elogiarono comunque le immagini disturbanti e le incredibili performance del cast.

Soltanto negli anni Allucinazione Perversa è diventato un vero e proprio cult, ma ance una grande fonte d’ispirazione non solo per il cinema, ma anche per i videogames (si pensi ai franchise di Silent Hill e The Evil Within).

Misery Non Deve Morire

  • Anno di uscita: 1990
  • Regia: Rob Reiner
  • Cast: Kathy Bates, James Caan, Frances Sternhagen, Richard Farnsworth
  • Rotten Tomatoes: 89% critica, 89% pubblico

È sempre stato considerato dalla critica e dallo stesso scrittore statunitense come uno dei miglior adattamenti dei romanzi di Stephen King: a circa 30 anni di distanza dalla sua uscita, Misery Non Deve Morire è ancora uno dei thriller/horror più sconvolgenti di tutti i tempi.

Lo scrittore Paul Sheldon comincia a scrivere il suo nuovo romanzo in una sperduta località del Colorado. Finito il lavoro, riparte per casa, ma una tormenta di neve lo coglie di sorpresa, facendolo incappare in un incidente. Per sua fortuna – ma solo in apparenza – una persona lo salva e lo porta in casa sua: è una donna crudele e psicopatica di nome Annie Wilkes.

Misery Non Deve Morire ha ricevuto un’ottima accoglienza non soltanto per l’incredibile interpretazione di Kathy Bates (che venne premiata con l’Oscar), ma anche per la costante e palpabile tensione, e per l’estrema fedeltà alla materia originale.

Scream

  • Anno di uscita: 1996
  • Regia: Wes Craven
  • Cast: Neve Campbell, Courtney Cox, David Arquette, Jamie Kennedy
  • Rotten Tomatoes: 79% critica, 79% pubblico

Wes Craven è da sempre considerato come uno dei maestri del genere horror, famoso soprattutto per aver turbato gli incubi di milioni di generazioni con la saga di Nightmare e la figura di Freddy Krueger.

Con Scream del 1996, Craven compie un ulteriore passo avanti, omaggiando il genere e prendendosene gioco al tempo stesso. La storia è nota a tutti: la studentessa Sydney Prescott (interpretata da Neve Campbell) inizia ad essere perseguitata da un pericoloso serial killer mascherato che risponde al nome di Ghostface.

Scream venne elogiato dalla critica (soprattutto per la struttura narrativa) e divenne un enorme successo al box office. Il film ha avuto tre sequel (tutti diretti da Craven) ed ha ispirato anche l’omonima serie tv targata MTV.

Il Silenzio degli Innocenti

  • Anno di uscita: 1991
  • Regia: Jonathan Demme
  • Cast: Jodie Foster, Anthony Hopkins, Ted Levine, Scott Glenn
  • Rotten Tomatoes: 95% critica, 95% pubblico

In una decade piena zeppa di nuovi terrificanti personaggi che invasero letteralmente il grande schermo, tra i più celebri e diabolici va sicuramente ricordato Hannibal Lecter, il cui debutto al cinema avvenne nel 1986 con il film Manhunter.

La fama a livello mondiale, però, venne raggiunta dal personaggio nel 1991 grazie all’adattamento del romanzo di Thomas Harris dal titolo “Il Silenzio degli Innocenti“. La comparsa di un folle e sadico serial killer che uccide e scuoia tutte giovani ragazze motiva la promettente recluta Clarice Starling a cercare l’aiuto del dottor Hannibal Lecter, ex psichiatra e criminologo, detenuto da oltre otto anni nel manicomio criminale di Baltimora, con l’accusa di aver ucciso alcuni suoi pazienti e di averne divorato i corpi.

Il Silenzio degli Innocenti venne acclamato da pubblico e critica, ed ancora oggi è considerato uno dei miglior film della storia del cinema. È il terzo film in assoluto (dopo Accadde Una Notte e Qualcuno Volò sul Nido del Cuculo) ad aver vinto i cinque premi Oscar più importanti: miglior film, miglior regia, miglior attore protagonista, migliore attrice protagonista e miglior sceneggiatura non originale.

Tremors

  • Anno di uscita: 1990
  • Regia: Ron Underwood
  • Cast: Kevin Bacon, Fred Ward, Reba McIntire, Michael Gross
  • Rotten Tomatoes: 85% critica, 75% pubblico 

Gli anni ’90 hanno visto Kevin Bacon prendere parte ad un numero considerevole di pellicole: una delle più famose è Tremors di Ron Underwood, sicuramente molto amata dai fan del genere horror.

Nevada. Alcune strane e gigantesche creature sotterranee, simili ad enormi vermi, scorrono per il deserto mietendo vittime tra il bestiame. Due tuttofare, Valentine “Val” McKee e Earl Bassett, combattono per salvare l’isolata cittadina di Perfection Valley in cui vivono, ormai invasa dalle affamate e striscianti creature.

Nonostante lo stesso Bacon ammise – prima della release – che non nutriva alcuna speranza nella pellicola, Tremors ottenne un’accoglienza positiva da parte della critica (che apprezzò gli effetti speciali, le varie citazioni ai film anni ’50 e la comicità dei 2 protagonisti) e diventò un enorme successo al box office.

Il film ha avuto vari seguiti che hanno dato origine ad una vera e propria saga cinematografica. Prossimamente arriverà una serie tv ispirata al franchise che vedrà il ritorno di Kevin Bacon (che di fatto aveva recitato soltanto nella pellicola del 1990).

Da Scream a The Blair Witch Project: i 10 migliori thriller/horror degli anni ’90

Qual è il vostro thriller/horror preferito degli anni ’90? Ne abbiamo dimenticato qualcuno?

Stefano Terracina

Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)


Siti Web Roma