Oscar: gli attori con più statuette e candidature nella storia del premio

scritto da: Stefano Terracina

In attesa di scoprire chi trionferà il prossimo 24 febbraio in occasione dell’attesissima notte degli Oscar, giunta quest’anno alla sua 91esima edizione (qui tutte le nomination), ripercorriamo la storia del riconoscimento più antico e prestigioso dell’industria cinematografica andando alla scoperta degli attori più premiati e candidati nella storia dell’Academy.

Ve li ricordate tutti?

katharine hepburn

Katharine Hepburn (4 Oscar, 12 Candidature)

Katharine Hepburn è l’attrice più premiata nella storia degli Oscar e la seconda attrice più candidata. Le candidature (tutte come migliore attrice protagonista) ammontano a 12, mentre gli Oscar vinti nel corso della sua leggendaria carriera sono stati ben 4 gli Oscar, tutti come migliore attrice protagonista (ad oggi è l’unica interprete a detenere questo record): nel 1934 per La gloria del mattino, nel 1968 per Indovina chi viene a cena?, nel 1969 per Il leone d’inverno e nel 1982 per Sul lago dorato.

Meryl Streep (3 Oscar, 21 Candidature)

Al contrario di Katharine Hepburn, sua maestà Meryl Streep è invece l’attrice più candidata nella storia degli Oscar. Sono 21 le candidature (divise tra le categorie di “non protagonista” e “protagonista”) ricevute dalla Streep in oltre 40 anni di carriera. Ben 3, invece, le statuette vinte: nel 1980 come migliore attrice non protagonista per Kramer contro Kramer e nel 1983 e nel 2012 come migliore attrice protagonista rispettivamente per La scelta di Sophie e The Iron Lady.

Jack Nicholson (3 Oscar, 12 Candidature)

Jack Nicholson è l’attore più candidato nella storia nella storia degli Oscar, con ben 12 candidature (al pari di Katharine Hepburn) ricevute a partire dal lontano 1970. Le statuette vinte dall’affascinante e camaleontico interprete ammontano a 3: la prima come miglior attore protagonista nel 1976 per Qualcuno volò sul nido del cuculo, la seconda come miglior attore non protagonista nel 1983 per Voglia di tenerezza e la terza di nuovo come miglior attore protagonista nel 1998 per Qualcosa è cambiato.

Ingrid Bergman (3 Oscar, 7 Candidature)

Annoverata tra le più grandi star della storia del cinema, Ingrid Bergman è riuscita a conquistare ben 7 candidature durante i suoi anni di attività, ricevendo ben 3 volte l’ambita statuetta dai parte dei membri dell’Academy: nel 1945 e nel 1957 come migliore attrice protagonista rispettivamente per Angoscia e Anastasia, e diversi anni dopo – nel 1975 per la precisione – come migliore attrice non protagonista per Assassinio sull’Orient Express.

Bette Davis (2 Oscar, 10 Candidature)

Abbastanza singolare è il caso di Bette Davis, universalmente riconosciuta come una delle più grandi attrici della storia del cinema. Nonostante le 10 candidature (è la terza attrice più candidata nella storia degli Oscar dopo Meryl Streep e Katharine Hepburn), le statuette vinte dalla talentuosa e carismatica interprete sono state soltanto 2, entrambe però come migliore attrice protagonista: nel 1936 per Paura d’amare e nel 1939 per Figlia del vento. Curiosamente non è stata premiata per quelle che, ad oggi, sono forse le sue due interpretazioni più celebri: Eva contro Eva e Che fine ha fatto Baby Jane?.

Daniel Day-Lewis (3 Oscar, 6 Candidature)

Nonostante abbia ricevuto soltanto 6 candidature (comunque tante, soprattutto se messe a paragone con il numero di film realizzati durante la sua carriera, appena 21), Daniel Day-Lewis è detentore di un importantissimo record: è infatti l’unico attore ad aver vinto 3 Oscar nella categoria miglior attore protagonista. Le statuette gli sono state conferite rispettivamente i suoi ruoli ne Il mio piede sinistro (1990), Il petroliere (2008) e Lincoln (2013).

Laurence Olivier (1 Oscar, 10 Candidature)

Al pari di Bette Davis, anche quella di Laurence Olivier con l’Academy è una storia alquanto singolare. Formalmente, gli Oscar ottenuti dal leggendario interprete sono 4: due onorari, uno come miglior regista e soltanto uno come miglior attore. Sono invece 10 le candidature ricevute, di cui soltanto una come miglior attore non protagonista. Olivier detiene il singolare primato di aver ricevuto prima l’Oscar alla carriera (nel 1947) e poi come attore protagonista per la sua performance in Amleto (1949), che lo stesso anno gli fece conquistare anche il sopracitato Oscar alla regia.

Walter Brennan (3 Oscar, 4 Candidature)

Tra i più celebri caratteristi americani, Walter Brennan è l’unico attore – insieme a Jack Nicholson e Daniel Day-Lewis – ad aver ricevuto 3 premi Oscar: a differenza dei due illustri colleghi, però, le tre statuette gli sono state conferite tutte per la categoria miglior attore non protagonista, a pochi anni di distanza l’una dall’altra: nel 1936 per Ambizione, nel 1938 per Kentucky e nel 1940 per L’uomo del West. La quarta e ultima candidatura (senza vittoria) arrivò nel 1941 per il film Il sergente York.

Gli attori che hanno ricevuto più statuette e candidature nella storia degli Oscar

Bette Davis non è l’unica attrice ad aver ricevuto 2 premi Oscar, entrambi come migliore attrice protagonista: oltre a lei, anche Jane Fonda, Olivia de Havilland, Elizabeth Taylor, Frances McDormand, Glenda Jackson, Jodie Foster, Sally Field, Luise Rainer, Vivien Leigh e Hilary Swank.

Tra gli attori che hanno ricevuto 2 premi Oscar nella categoria miglior attore protagonista figurano invece Spencer Tracy, Marlon Brando, Dustin Hoffman, Fredric March, Gary Cooper, Tom Hanks e Sean Penn. Spencer Tracy e Tom Hanks sono gli unici due attori nella storia dell’Academy ad aver vinto due Oscar al miglior attore consecutivamente (il primo nel 1938 e nel 1939, il secondo nel 1994 e nel 1995).

Tra gli attori che hanno ricevuto tra le 9 e le 8 candidature al premio Oscar figurano Spencer Tracy, Paul Newman, Marlon Brando, Jack Lemmon, Denzel Washington, Geraldine Page, Al Pacino e Peter O’Toole.

Stefano Terracina

Direttore responsabile e editoriale | Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)


Siti Web Roma