Box Office: Avengers Endgame detronizza Titanic e punta ad Avatar

scritto da: Gabriele Landrini

Dopo un esordio che lo ha visto dominare il box office di tutto il mondo, Avengers Endgame (qui la nostra recensione) conferma per la sua seconda settimana il primato internazionale, piazzandosi prevedibilmente ancora in prima posizione nei maggiori mercati mondiali, compreso quello italiano e americano. A livello nazionale, la Cinetel conferma il successo tricolore della pellicola che, alla sua seconda settimana (la prima calcolata nella sua interezza), incassa € 8.491.361, ovvero meno della metà di sette giorni fa. La tenuta è dunque ottima nel bel paese, che si conferma un fiero sostenitore dei cinecomics Marvel. Naturalmente, il successo è ormai su larga scala: il capitolo finale della saga dei Vendicatori ha infatti guadagnato in totale € 26.379.427, diventando in Italia il film più visto del 2019 (seguito con un netto scarto da Dumbo, fermo a € 11.036.959) e il secondo della stagione 2018/19 (battuto, seppur ancora per molto poco, dall’inaspettato ciclone di Bohemian Rhapsody, attualmente a € 28.891.885).

Negli Stati Uniti, il guadagno è nettamente inferiore rispetto a quello di sette giorni fa (la flessione è stata di -59.2%), ma ciò non lo rende meno sorprendente: il ventiduesimo film targato MCU riesce infatti a portarsi a casa nei tre giorni calcolati da Box Office Mojo ben $145,804,000, con una media per sala più che ottima di $31,275. Con un totale di $619,698,638, è attualmente il nono film più visto di sempre in territorio statunitense e canadese (senza inflazione; quarantanovesimo calcolando invece l’inflazione), ma è chiaramente destinato a superare rapidamente i competitor, almeno quelli più bassi in classifica. Malgrado l’ottimo andamento, bisogna però constatare che il primato a stelle e strisce è ancora molto lontano e, dato il calo fisiologico, non così certo. Riuscirà la pellicola a superare Star Wars Il Risveglio della Forza e i suoi $936,662,225 domestici?

Il box office della settimana vede nuovamente il successo di Avengers Endgame in Italia, in America e nel mondo

A questi dati, vanno poi aggiunti quelli internazionali, che sono ancora più sconvolgenti: con ben $2,188,698,638 worldwide, il lungometraggio dei fratelli Russo riesce a superare Titanic, diventando il secondo film più visto della storia del cinema (inflazione esclusa). Riuscirà a battere anche Avatar, primatista da dieci anni con $2,787,965,087? I fan e l’andamento fanno pensare di sì. Nonostante sia troppo presto per cantare vittoria, bisogna dire che i precedenti film Marvel (Avengers Infinity War, Black Panther e Captain America su tutti) hanno dimostrato un’ottima tenuta al botteghino, macinando incassi – magari non alle prime posizioni – per mesi e mesi. Il precedente capitolo di Avengers, ad esempio, è stato ritirato dalle sale a settembre, cinque mesi dopo l’uscita. Il superamento di Avatar è quindi più che possibile.

Il resto delle classifiche si devono invece accontentare di briciole, nemmeno lontanamente paragonabili al successo del film con Robert Downey Jr e Chris Evans. In America, dalla seconda alla terza posizione, seguono tre nuove uscite (The Intruder, Long Shot, Uglydolls), caratterizzate da un budget circoscritto e quindi da poca competitività di mercato. Nonostante gli incassi contenuti, non si possono dunque reputare flop, visti gli investimenti altrettanto minimi. In Italia, al contrario, si mantengono sopra il milione Stanlio e Ollio e Ma Cosa ci Dice il Cervello: se il primo segna un ottimo esordio, visto anche il competitor diretto, il secondo si dimostra un successo, arrivando a € 4.456.931 nonostante il ciclone Marvel.

Gabriele Landrini

Redattore | Perché il cinema non è solo un'arte, è uno stile di vita | Film del cuore: Gli Uccelli | Il più grande regista: Alfred Hitchcock | Attore preferito: Marcello Mastroianni | La citazione più bella: "Vorrei non amarti o amarti molto meglio." (L'Eclisse)


Siti Web Roma