Box Office ITA: Dragon Trainer vola in vetta, delude Il Primo Re

scritto da: Gabriele Landrini

Il Box Office ITA del 4 febbraio 2019. Riportiamo di seguito, grazie al prezioso contributo di Cinetel, i dati relativi ai film più visti in Italia nella settimana dal 28 gennaio al 3 febbraio 2019.

Molti cambiamenti nella classifica del box office italiano della settimana, che non premiano tuttavia il cinema nazionale. Esordio (prevedibile) al primo posto per la saga animata dedicata alla avventure del drago Sdentato e del suo fedele amico Hiccup. Dragon Trainer – Il Mondo Nascosto (qui la nostra recensione), ultimo capitolo della trilogia Dreamworks iniziata nove anni fa, ha infatti incassato in appena quattro giorni ben € 3.155.580, conquistando la medaglia d’oro. Rispetto ai precedenti, l’incremento è notevole, anche se l’inflazione e l’aumento del costo dei biglietti sono sicuramente fattori da non dimenticare: nel 2010, il primo Dragon Trainer incassò circa € 1.200.000, che divennero € 2.100.000 nel 2014 con il sequel. Entrambi hanno poi portato a termine la propria corsa con circa € 8.000.000: riuscirà anche questo capitolo conclusivo a replicarne il successo complessivo?

Scende di una posizione Creed II (qui la nostra recensione), nuovo capitolo delle avventure di Rocky Balboa. Diretto da Steven Caple Jr. e interpretato da Michael B. Jordan e dal veterano Sylvester Stallone, il film continua a seguire le vicende del figlio di Apollo Creed e del suo allenatore. L’effetto nostalgia, unito anche alle ottime critiche ricevute dalla stampa tricolore, ha portato sette giorni fa il film subito in vetta, con un incasso di ben € 3.734.042. Questa settimana le cifre sono minori, ovvero pari a € 2.327.096, ma nondimeno ottime. In Italia ma anche all’estero, Creed II sta segnando una rinascita per il franchise: superando il suo predecessore, il sequel targato MGM ha infatti toccato i $115,485,170 a stelle e strisce, che sono diventati $201,985,170 worldwide. Nonostante le cifre dei primi Rocky siano lontane (inflazione compresa), il guadagno è in crescendo e tutto fa pensare ad un terzo capitolo.

Altro esordio al terzo posto del box office italiano della prima settimana di febbraio. Perso il dominio a sorpresa da parte di Mia e il Leone Bianco, questa settimana sceso al quarto posto, Green Book (qui la nostra recensione) con Viggo Mortensen è stato capace di conquistare la medaglia di bronzo, con un incasso pari a € 1.814.950. Il film non ha fatto grandi botti, né in Italia né in America, ma è riuscito e riesce tutt’oggi a mantenersi stabile su diversi mercati, a partire da quello statunitense dove è fermo in top10 da dodici settimane.

Nota dolente invece per la grande uscita italiana della settimana, che sembra non convincere gli spettatori: costato circa € 9.000.000, Il Primo Re (qui la nostra recensione) di Matteo Rovere non è riuscito a superare la quinta posizione, fermandosi a € 1.095.407. Le cifre non sono terribili ma visto il budget di partenza, il marketing e la scommessa alla base, un milione risicato è davvero poco. Naturalmente, per dare un giudizio definitivo è ancora presto: il film con Alessandro Borghi e Alessio Lapice ha ottenuto ottime critiche e forse, con un buon passaparola, potrebbe ritagliarsi anche un giusto spazio in classifica nelle prossime settimane.

Gabriele Landrini

Redattore | Perché il cinema non è solo un'arte, è uno stile di vita | Film del cuore: Gli Uccelli | Il più grande regista: Alfred Hitchcock | Attore preferito: Marcello Mastroianni | La citazione più bella: "Vorrei non amarti o amarti molto meglio." (L'Eclisse)


Siti Web Roma