Box Office USA: Shazam e Pet Sematary esordiscono sul podio

scritto da: Gabriele Landrini

Il Box Office USA del 8 aprile 2019. Riportiamo di seguito, grazie al prezioso contributo di Box Office Mojo, i dati relativi ai film più visti in America nel weekend dal 5 al 7 aprile 2019.

Doppio nuovo esordio sui gradini più alti della top10 del box office americano. Costato $100,000,000, a cui si devono però aggiungere ingenti spese di marketing, Shazam! (qui la nostra recensione) riesce prevedibilmente a fare sua la vetta. Il nuovo cinecomics con venature comiche targato DC, che sembra voler rilanciare lo stile più leggero del competitor Fox-Marvel Deadpool, riesce infatti a conquistare le medaglia d’oro con un incasso di $56,775,000, che si alza a $158,775,000 calcolando il mercato internazionale. Con una media per sala pari a $53,450,000 e un totale di 4,217 schermi, il lungometraggio con Zachary Levy mattatore si comporta indubbiamente bene, ma non raggiunge cifre realmente stellari. Anche comparandolo alle altre pellicole del franchise DC, Shazam! è infatti il supereroe con l’esordio peggiore, ben lontano dal primatista Batman v. Superman che nel 2016 toccò in tre giorni i $166,007,347.

Più che dignitoso esordio in seconda posizione per il nuovo horror Pet Sematary, nuova trasposizione per il grande schermo del fortunato romanzo di Stephen King. Rispetto al primatista, le cifre sono nettamente minori, in quanto la pellicole interpretata da Jason Clarke sembra doversi accontentare di $25,000,000 con una media per sala di $6,974 (spalmata su 3,585 schermi). Nonostante abbia incassato metà del guadagno di Shazam!Pet Sematary è però il vero successo della settimana: costato $21,000,000, l’horror ha infatti ripreso interamente il budget di partenza e, probabilmente in tempi brevi, si rifarà anche di quello non dichiarato speso nella non troppo martellante pubblicità. Ad avvalorarne il successo, è inoltre la capacità di conquistare la seconda posizione nonostante la censura R-Rated, ovvero il divieto ai minori di diciassette anni non accompagnati, che spesso – ma non sempre – condanna le pellicole al baratro economico.

Box Office USA: Shazam e Pet Sematary esordiscono sul podio

Dopo appena una settimana di dominio (quasi) incontrastato, il nuovo live action Disney Dumbo (qui la nostra recensione), tratto ovviamente dall’omonimo cartone del 1941, crolla di ben due posizione, dimostrando di non aver conquistato il pubblico americano. La pellicola firmata da Tim Burton, costata ufficialmente $170,000,000 (spese pubblicitarie escluse, che però non sembrano essere eccessivamente alte), ha guadagnato questo fine-settimana solo $18,224,000, ovvero il 60.4% in meno rispetto a sette giorni fa. Con un incasso totale sul territorio statunitense e canadese di appena $76,271,489, il film si può ritenere un flop in patria. Meglio la situazione all’estero, dove l’elefantino amato da grandi e piccini raggiunge i $213,771,489 che, pur essendo comunque briciole per la Disney, superano tranquillamente gli investimenti iniziali.

Nei piani bassi della classifica, scendono di due posizioni sia Noi che Captain Marvel, rispettivamente al quarto e al quinto ma ormai degli assodati successi. Segue la nuova entrata The Best of Enemies che, nonostante i due premi Oscar protagonisti, non supera la sesta posizione. Chiudono la classifica A un Metro da Te (settimo), Unplanned (ottavo), Wonder Park (nono) e il terzo Dragon Trainer (decimo).

Gabriele Landrini

Redattore | Perché il cinema non è solo un'arte, è uno stile di vita | Film del cuore: Gli Uccelli | Il più grande regista: Alfred Hitchcock | Attore preferito: Marcello Mastroianni | La citazione più bella: "Vorrei non amarti o amarti molto meglio." (L'Eclisse)


Siti Web Roma