Oscar 2020: novità per il Miglior Film Straniero, nessun cambiamento per lo streaming

scritto da: Stefano Terracina

Apprendiamo da Indiewire la notizia che l’Academy, in seguito ad una recente riunione alla quale hanno partecipato gran parte dei suoi membri ad accezione di Steven Spielberg, ha apportato una serie di cambiamenti al regolamento degli Oscar, che entreranno in vigore a partire già dalla prossima edizione.

Come riportato dalla fonte, il Board of Governors ha confermato che i film candidabili alla 92esima edizione degli Oscar dovranno – come da tradizione – essere proiettati per un minimo di sette giorni consecutivi in un qualsiasi cinema commerciale della Contea di Los Angeles, con almeno tre proiezioni a pagamento ogni giorno. A partire dal giorno successivo a quello delle prime proiezioni ufficiali, i film potranno essere distribuiti anche sulle piattaforme di streaming.

Alcune novità sul regolamento degli Oscar che entreranno in vigore a partire dalla prossima edizione

Pellicole come Roma di Alfonso Cuaron – tra i trionfatori dell’ultima edizione degli Oscar – saranno dunque ancora accettate. Il cambiamento più significato riguarda la categoria Miglior Film Straniero, che da ora in avanti si chiamerà “International Feature Award”, con il numero dei film selezionati nella prima fase che salirà da nove a dieci.

Inoltre, per quanto riguarda la categoria Miglior Trucco e Parrucco, il numero di nominati salirà da tre a cinque, mentre nella shorlist finiranno non più sette titoli, ma bensì dieci.

Ricordiamo che la prossima edizione degli Oscar si terrà il 9 febbraio 2020.

Stefano Terracina

Direttore responsabile e editoriale | Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)


Siti Web Roma