Film al Cinema: da The Mule ad Alita, i titoli più attesi in arrivo a febbraio 2019

scritto da: Diego Battistini

Se chiedi a un cinefilo che cosa rappresenta per lui il mese di febbraio, la risposta non potrà che essere la seguente: la serata dei Premi Oscar (quest’anno cadono il 25, bene non dimenticarselo!) e naturalmente una delle manifestazioni cinematografiche più importanti dell’anno, la Berlinale, da sempre un po’ il festival “figlio di un Dio minore”, naturalmente paragonato a quelli di Cannes e Venezia, ma che ogni anno riserva piacevoli sorprese.

Il mese inizia con il ritorno di un grande maestro del cinema americano, Clint Eastwood, nel doppio ruolo di attore e regista per l’atteso Il Corriere – The Mule, il 7 febbraio, mentre il 14 febbraio, giorno di San Valentino uscirà un tris da leccarsi i baffi (e molto eterogeneo): La paranza dei bambini, tratto dall’omonimo romanzo di Roberto Saviano (al Festival di Berlino), Alita – Angelo della Battaglia, che vede il ritorno dietro la macchina da presa di Robert Rodriguez, e il romantico Un’Avventura, musical italiano ispirato ai grandi successi di Lucio Battisti e Mogol. Il 21 saranno invece nei cinema The Front Runner – Il vizio del potere, con Hugh Jackaman, e il cartoon The LEGO Movie 2. Chiudono il mese e sono in uscita il 28, l’horror Ancora auguri per la tua morte 2 e Copia Originale, biopic dedicato a Lee Israel, acclamata biografa che, tra anni ’70 e ’80, raggiunse il successo scrivendo le vite di personaggi famosi come, ad esempio, Katharine Hepburn.

Andiamo a scoprire insieme – uno a uno – i titoli cinematografici che contraddistingueranno il mese di febbraio…

Il vecchio e il cartello… della droga

Chi l’avrebbe mai detto che Clint Eastwood sarebbe tornato a recitare? Già dopo Gran Torino, film capolavoro che è praticamente una summa della sua carriera, Eastwood aveva annunciato il suo ritiro dalle scene come attore, promettendo di dedicarsi unicamente alla regia. Aveva già comunque fatto un passo indietro solo qualche anno dopo, accettando di partecipare, in veste di attore, al film d’esordio del suo collaboratore Robert LorenzDi nuovo in gioco.

Ad indurlo nuovamente in tentazione ci ha pensato il film Il Corriere – The Mule, scritto da Nick Schenk (già autore di Gran Torino) e ispirato alla vera (ed incredibile) storia del veterano della Seconda Guerra Mondiale Leo Sharp. Nel film, Eastwood interpreta l’anziano Earl Stone, rimasto senza un soldo e destinato a diventare un efficiente corriere della droga. Eastwood davanti e dietro la macchina da presa è una garanzia, ma se non vi bastasse, al suo fianco anche attori del calibro di Bradley Cooper e Lawrence Fishburne.

La peggio gioventù

Piaccia o meno come personaggio pubblico, non si può certo mettere in discussione la bravura e l’onestà intellettuale di Roberto Saviano, che, dopo il caso Gomorra, torna ad ispirare il cinema con uno dei suoi libri più riusciti: La paranza dei bambini.

Il film, che sarà presentato al Festival del Cinema di Berlino, racconta la storia di un gruppo di ragazzi che crescono nel quartiere di Scampia, a Napoli, e la loro “educazione” alla malavita. Gli attori sono tutti non professionisti e il materiale narrativo è notevole; ad impreziosire il tutto la regia di Marco Giovannini che dopo lo splendido Fiore, è in odore di consacrazione.

Un manga al cinema tra Del Toro, Cameron e Rodriguez

Prima di diventare uno dei film più attesi del mese di febbraio, Alita – Angelo della Battaglia è stato un manga di culto (scritto e disegnato nel 1990 da Yukito Kishiro). Il primo ad interessarsi alla trasposizione al cinema fu il visionario James Cameron, imbeccato da Guillermo Del Toro, salvo poi lasciare la regia a Robert Rodriguez.

Ambientato nel futuro, il film racconta la storia del cyborg Alita (Rosa Salazar, coadiuvata dalla CGI), una spietata cacciatrice di taglia che eccelle nelle arti marziali. Attori in carne ed ossa (tra i quali si segnala Chrtistoph Waltz) si alternano alla computer grafica per un film che promette di trascinare lo spettatore in un’esperienza spettacolare affascinante e coinvolgente.

Tu chiamale, se vuoi, emozioni…

Battistini, Mogol e l’Italia degli anni ’70, tra libero amore e ribellismo giovanile. Un’Avventura di Marco Danieli è un musical che di per sé è già un evento, e che costruisce la propria drammaturgia attorno ad alcune delle canzoni più celebri scritte da Lucio Battistini e Mogol (che ha collaborato al film anche come consulente artistico).

Il film racconta la tormentata storia d’amore tra Francesca (Laura Chiatti) e Matteo (Michele Riondino), scandita dalle canzoni più celebri di Battisti (arrangiate da Pivio e Aldo De Scalzi), ed interpretate nel film dagli stessi protagonisti. Ad impreziosire il film anche le coreografie firmate da Luca Tomassini.

Hey, Hugh!

Attore versatile e poliedrico, capace di passare con disinvoltura tra diversi generi di film (dramma, commedia musical), Hugh Jackman è ormai considerato – giustamente! – uno degli interpreti più talentuosi della sua generazione. A confermare la sua bravura, arriva nei cinema The Front Man – Il vizio del potere, film ispirato a una storia vera e diretto da Jason Reitman, che per una volta abbandona le sue tanto amate commedie agrodolci.

Nel 1988, il politico Gary Hart (Hugh Jackman) è in corsa per le presidenziali, quando viene travolto da uno scandalo sessuale che rischia di mettere a repentaglio non solo la sua carriera politica, ma anche la sua stessa vita. Mass Media e politica, un connubio esplosivo, che il film di Reitman mette per raccontare una storia poco conosciuta (almeno da noi), ma decisamente intrigante.

Scusi, per Lego City?

Dopo il successo di The Lego Movie, uscito nel 2014, torna sul grande schermo l’universo cinematografico ispirato al celebre brand di giochi per bambini con The LEGO Movie 2, che avrà il non facile compito di non far rimpiangere il (riuscito) precedente capitolo.

A distanza di anni dall’invasione degli alieni Duplo, gli abitanti dell’universo Lego cercano di sopravvivere, mentre Emmet (in originale la voce è di Chris Pratt), sembra tra i pochi che manifestano un certo ottimismo nei confronti del futuro… almeno finché una misteriosa aliena non rapisce i suoi amici. Caratterizzato da uno stile che fonde insieme stop motion e computer grafica, The LEGO Movie 2 si preannuncia come un film godibile, capace di sorprendere anche lo spettatore più scettico.

Arriverà la morte… e sarà il giorno del tuo compleanno

Qualche anno fa il film horror Auguri per la tua morte è stato un vero e proprio caso cinematografico. Costato l’esigua cifra di 4,8 milioni di dollari, il film ne incassò (in tutto il mondo) ben 126! Tenta di replicare il successo del primo capitolo, il sequel Ancora auguri per la tua morte, che sostanzialmente riprende l’idea del precedente episodio, cercando di replicarne l’atmosfera inquietante.

La giovane Tree Gelbman (Jessica Rothe) si trova così nuovamente a fare i conti con un loop temporale e un nuovo serial killer che naturalmente la vuole uccidere. Riuscirà anche questa volta a togliersi da ogni impiccio? Una cosa è certa: i brividi non mancheranno!

Professione biografa

Un biopic su una celebre biografa: Copia originale racconta la storia di un celebre scandalo letterario con protagonista la scrittrice Lee Israel (nel film interpretata da un’acclamata Melissa McCarthy), la quale, pur di raccimolare qualche soldo falsifica lettere di celebri scrittori e personalità del mondo dello spettacolo.

Diretto da Marielle Heller, il film è stato accolto positivamente dalla stampa americana ed ha ricevuto anche 3 candidature ai premi oscar: Miglior attrice protagonista (Melissa McCarthy), Miglior attore non protagonista (Richard E. Grant) e Miglior sceneggiatura non originale (scritta da Nicole Holofcener e Jeff Whitty).

Diego Battistini

Collaboratore | La passione per la settima arte inizia dopo la visione di Master & Commander di Peter Weir | Film del cuore: La sottile linea rosssa | Il più grande regista: se la giocano Orson Welles e Stanley Kubrick | Attore preferito: Robert De Niro | La citazione più bella: "..." (The Artist, perché spesso le parole, specie al cinema, sono superflue)


Siti Web Roma