Attenti al Gorilla: presentata alla stampa la nuova commedia di Luca Miniero

scritto da: Carlotta Guido

Attenti al Gorilla, il nuovo lungometraggio di Luca Miniero (che ne firma la sceneggiatura insieme a Giulia Gianni e Gina Neri) con protagonisti Frank Matano, Cristiana Capotondi, Francesco Scianna, Lillo e Diana Del Bufalo è stato presentato alla stampa in occasione della sua uscita nelle sale il prossimo 10 gennaio.

Miniero dirige una commedia familiare in cui Lorenzo (Frank Matano) un giovane avvocato a un passo dal divorzio con la moglie Emma (Cristiana Capotondi) e con tre figli sulle spalle, si ritrova a dover condividere il suo appartamento con un gorilla. Il regista svela sin da subito la genesi di una trama così ardita e originale, affermando di aver tratto ispirazione da un reale fatto di cronaca avvenuto negli Stati Uniti d’America qualche tempo fa.

Quello che suscita più curiosità è di certo la costruzione del personaggio del gorilla, sia da un punto di vista fisico che drammaturgico. Frank Matano esprime grande solidarietà nei confronti dell’animatore inglese Peter Elliott che si è trovato costretto ad indossare il pesante costume dell’animale in una calda e assolata Salerno.

attenti al gorilla

Attenti al Gorilla, la nuova commedia di Luca Miniero, è stata presenta alla stampa

Se i movimenti del gorilla sono costati sudore e fatica, non meno studio e lavoro hanno richiesto le parole e la voce dell’animale co-protagonista, che si esprime tramite le tonalità vocali di Claudio Bisio. L’attore, già conosciuto per aver prestato la voce a Sid il Bradipo ne L’era glaciale (2002) e al Dracula di Hotel Transylvania (2012), ha inciso notevolmente sulla costruzione del carattere del gorilla. Miniero descrive infatti la grande professionalità e sensibilità con cui Bisio è riuscito a seguire tutte le espressioni che venivano impartite a distanza sul viso dell’animale.

Il gorilla “Peppe” creato dal regista e coadiuvato dalla brillantezza dell’intero cast rappresenta, sempre seguendo le parole del regista, la duplicità complice tra uomo e animale, divenendo quindi un simbolo di accoglienza tra esseri apparentemente così diversi. Anche Francesco Scianna e Lillo Petrolo descrivono l’esperienza sul set con il “gorilla” come un vero e proprio esperimento, poiché per la prima volta erano chiamati a relazionarsi con un personaggio che aveva delle reazioni totalmente diverse da quelle di un qualsiasi attore sul set.

L’attrice Cristiana Capotondi, madre e moglie divisa tra due amori nel lungometraggio, ricorda il lato profondamente sociale di Attenti al Gorilla, che riesce a diventare un film in grado di narrare l’Italia agli italiani stessi, approfondendo un tema così importante come quello della famiglia.

Attenti al Gorilla (qui il trailer ufficiale) sarà distribuito nelle sale grazie alla Wildside e alla Warner Bros. Entertainment Italia.

Carlotta Guido

Redattrice | Dopo la visione de Il Padrino Parte II capisce che i suoi film preferiti saranno solo quelli pari o superiori alle tre ore | Film del cuore: Il Padrino | Il più grande regista: Aleksandr Sokurov | Attore preferito: Marlon Brando | La citazione più bella: "Il destino è quel che è, non c’è scampo più per me" (Frankenstein Junior)


Siti Web Roma