La Befana Vien di Notte: presentato alla stampa il film con Paola Cortellesi

scritto da: Gabriele Landrini

In attesa dell’uscita italiana del 27 dicembre, La Befana Vien di Notte (qui il trailer ufficiale), nuova pellicola per bambini e ragazzi interpretata da Paola Cortellesi, è stata proiettata in anteprima a Roma, alla presenza della sua celebre protagonista, del comprimario e villain della situazione Stefano Fresi, del regista Michele Soavi, dello sceneggiatore Nicola Guaglione e dei sei piccoli attori che completano il cast.

La prima a parlare è proprio Paola Cortellesi, che si definisce entusiasta di essere riuscita a rimodellare una figura spesso ritratta negativamente come la befana: “Il mio obiettivo era cambiare il significato ad un termine che spesso è stato utilizzato come insulto. Il personaggio che interpreto però non è semplice come può inizialmente apparire: Paola, l’alter-ego della befana, si carica infatti di una duplicità personale, perché di giorno è una persona comune che fa l’insegnante e solo di notte diventa la celebre befana. Sia nelle vesti di maestra, sia in quelle di befana, lei vuole aiutare i bambini a crescere.

Proprio per questo” continua sempre la Cortellesi “la cosa che amo di questo film è la capacità che ha di parlare con i bambini: La Befana Vien di Notte alimenta i sogni dei bambini e dei ragazzi, raccontando una storia dedicata proprio a loro, che però può piacere anche agli adulti. Mi piacerebbe moltissimo che questo lungometraggio diventasse un classico natalizio.”

A dare ragione all’attrice è il regista Michele Soavi che, grande maestro del cinema horror italiano degli anni Novanta, si dice felice di essersi messo in gioco con un genere totalmente differente rispetto a quelli affrontati in passato: “L’idea alla base del film non è stata mia, ma dei produttori e dello sceneggiatore Nicola Guaglione. Tuttavia, ho amato la possibilità di cimentarmi con un genere diverso da quello con cui mi confronto di solito, anche perché – come ha detto giustamente Paola – questo è un film che permette di sognare.

Paola Cortellesi e il resto del cast presentano La Befana Vien di Notte

Reduce dal successo di Lo Chiamavano Jeeg Robot, ma anche di In Viaggio con Adele e Benedetta Follia, lo sceneggiatore Nicola Guaglione ha raccontato la genesi del progetto, sottolineando come l’eco del cinema per ragazzi statunitense sia stato fondamentale nel corso dell’intera realizzazione: “Io ho esordito raccontando la storia di un supereroe e anche la Befana altro non è che una delle prime supereroine della storia.”

Fin dal mio debutto” continua “io ho dato grande importanza alla contaminazione di stili e di narrazioni. Anche in questo caso ho quindi deciso di racconta la storia di un’eroina femminile unendo la tradizione italiana con temi tipici di film americani come I Goonies e I Gremlins. Il mio scopo era mettere al centro dell’azione un gruppo di ragazzi che, nell’arco del film, vivevano una vera e propria epifania, in senso metaforico ma anche letterale!”

Dalle parole degli stessi colleghi, questi ragazzi – la cui età è compresa tra i dieci e i quattordici anni – si sono dimostrati una vera sorpresa. Paola Cortellesi, parlando dei giovani co-protagonisti, ha infatti raccontato: “I ragazzi sono stati straordinari, ero davvero ammirata dalla loro professionalità e dalla preparazione… Molti adulti non sono così bravi! Sapevano sempre tutte le battute e hanno affrontato il freddo con una determinazione unica. Avevano un’energia pazzesca!

Prodotto da Lucky Red con RAI Cinema in associazione con 3 Marys Entertainment, La Befana Vien di Notte sarà distribuito in ben 450 sale italiane da Universal Pictures e Lucky Red a partire dal prossimo 27 dicembre.

Gabriele Landrini

Redattore | Perché il cinema non è solo un'arte, è uno stile di vita | Film del cuore: Gli Uccelli | Il più grande regista: Alfred Hitchcock | Attore preferito: Marcello Mastroianni | La citazione più bella: "Vorrei non amarti o amarti molto meglio." (L'Eclisse)


Siti Web Roma