Bohemian Rhapsody: i BAFTA sospendono la nomination di Bryan Singer per il film

scritto da: Stefano Terracina

Arriva da Variety la notizia che la British Academy of Film and Television Arts ha deciso di sospendere ufficialmente la nomination di Bryan Singer per Bohemian Rhapsody, tra i candidati ai BAFTA 2019 come miglior film britannico (qui tutte le nomination). La decisione arriva in seguito alle nuove accuse di molestie sessuali che sono state mosse ai danni del regista (e che lo stesso ha prontamente respinto): Singer era stato nominatio insieme ai colleghi Graham King e Anthony McCarten.

Nel comunicato ufficiale rilasciato dalla British Academy si legge: “Alla luce delle recenti accuse molto gravi, il BAFTA ha informato Bryan Singer che la sua nomination per Bohemian Rhapsody è stata sospesa con effetto immediato. Il BAFTA considera il presunto comportamento del tutto inaccettabile e incompatibile con i suoi valori. Questo ha portato alla decisione di sospendere la nomination per Singer. La sospensione della sua nomina rimarrà quindi in vigore fino a quando il risultato delle accuse non sarà risolto.”

I BAFTA revocano la nomination di Bryan Singer per Bohemian Rhapsody

Bohemian Rhapsody è il biopic musicale che ha incassato di più nella storia. Il film (qui la nostra recensione)  è candidato agli Oscar 2019 come Miglior Film, Miglior Attore Protagonista (Malek), Miglior Montaggio, Miglior Sonoro e Miglior Montaggio Sonoro. La pellicola uscirà in home video a partire dal prossimo 28 marzo (qui tutti i dettagli).

Stefano Terracina

Direttore responsabile e editoriale | Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)


Siti Web Roma