Bohemian Rhapsody: Rami Malek parla per la prima volta del rapporto con Bryan Singer

scritto da: Stefano Terracina

In attesa di scoprire se il prossimo 24 febbraio sarà proprio lui a conquistare l’ambito Oscar come miglior attore dell’anno, Rami Malek ha parlato per la prima volta con THR della sua esperienza sul set di Bohemian Rhapsody con il regista Bryan Singer, licenziato dalla 20th Century Fox a poche settimane dalla fine delle riprese e sostituito dal collega Dexter Fletcher (regista del biopic Rocketman su Elton John, in uscita a maggio).

A proposito del lavoro con Singer (di recente coinvolto in nuove accuse di molestie sessuali), Malek ha spiegato: “Credo che tutti meritino di dire ciò che pensano e che chiunque senta il bisogno di parlare di quanto è accaduto debba far sentire la propria voce. Purtroppo la mia esperienza sul set con Bryan non è stata della migliori… anzi, il contrario! Questo è ciò che posso dire. Alla fine quello che è accaduto è noto a tutti: Bryan è stato licenziato! Nessuno credeva che sarebbe successo, anche se ho sempre pensato che doveva accadere… e alla fine così è stato!”

In merito alle nuove accuse di molestie che hanno travolto Singer, Malek ha dichiarato: “Porto nel cuore tutti coloro che sono costretti a fare i conti con qualcosa di così orribile. È semplicemente assurdo che accadano cose del genere: capisco quello che queste persone hanno passato, così come capisco quanto possa essere difficile per loro. Alla luce del movimento #MeToo, pensare che cose del genere possano accadere ancora è veramente terribile!”

Rami Malek parla per la prima volta del suo rapporto con Bryan Singer sul set di Bohemian Rhapsody

Bohemian Rhapsody è il biopic musicale che ha incassato di più nella storia. Il film (qui la nostra recensione)  è candidato agli Oscar 2019 come Miglior Film, Miglior Attore Protagonista (Malek), Miglior Montaggio, Miglior Sonoro e Miglior Montaggio Sonoro. La pellicola uscirà in home video a partire dal prossimo 28 marzo (qui tutti i dettagli).

Stefano Terracina

Direttore responsabile e editoriale | Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)


Siti Web Roma