C’era una volta a Hollywood bloccato in Cina, Tarantino non modificherà il film

scritto da: Stefano Terracina

C’era una volta a Hollywood, l’ultimo film di Quentin Tarantino uscito nelle nostre sale lo scorso settembre, non arriverà in Cina.

L’uscita della pellicola è stata sospesa dopo la polemica nata intorno alla rappresentazione di Bruce Lee nel film, polemica iniziata dalla figlia del compianto artista; la stessa (che non ha amato il modo in cui suo padre è stato “raccontato” da Tarantino) si è infatti battuta in prima linea – inviando una serie di lamentele all’Amministrazione Statale del Cinema – per impedire l’arrivo della pellicola in sala.

Nelle ultime ore si era diffusa online la notizia secondo la quale Tarantino stesse lavorando ad una versione censurata del film a stretto contatto con la Bona Film Group, società cinese che ha contribuito ai finanziamenti del film in cambio di una percentuale sugli incassi; la voce è stata immediatamente smentita, dal momento che è stato confermato che Tarantino non ha alcuna intenzione di modificare il film per permetterne così la distribuzione sul mercato cinese.

Nulla potrà fare la Sony Pictures, che ha prodotto e distribuito il film, dal momento che Tarantino ha il final cut sul progetto: ciò significa che qualsiasi tipo di modifica al lungometraggio deve essere approvata prima da lui. È indubbio che una mancata distribuzione in Cina danneggerà notevolmente gli incassi della pellicola a livello mondiale, la quale puntava a superare i 400 milioni di dollari.

Il premio Oscar Leonardo DiCaprio, Brad Pitt e Margot Robbie sono i protagonisti di C’era una volta a Hollywood, il nono film diretto da Quentin Tarantino. Ambientato nella Los Angeles del 1969, il nuovo lungometraggio del regista e sceneggiatore premio Oscar segue le vicende dell’attore televisivo Rick Dalton (Leonardo DiCaprio) e della sua controfigura Cliff Booth (Brad Pitt). I due cercheranno di farsi strada in una Hollywood che ormai non riconoscono più. C’era una volta a Hollywood sarà nelle sale dal 18 settembre distribuito da Warner Bros. Entertainment Italia.

C’era una volta a Hollywood (qui la nostra recensione) di Quentin Tarantino è ambientato nella Los Angeles del 1969 in cui tutto sta cambiando, dove l’attore televisivo Rick Dalton (Leonardo DiCaprio) e la sua storica controfigura Cliff Booth (Brad Pitt) cercano di farsi strada in una Hollywood che ormai non riconoscono più. Il nono film dello sceneggiatore-regista presenta un cast stellare e diverse linee narrative in un tributo all’ ultimo periodo dell’età d’oro di Hollywood.

Fonte: The Hollywood Reporter

Stefano Terracina

Direttore responsabile e editoriale | Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)


Siti Web Roma