Child’s Play: Mark Hamill sarà la voce di Chucky nel remake de La Bambola Assassina

scritto da: Stefano Terracina

Attraverso il suo account Twitter Mark Hamill (il celebre Luke Skywalker della saga di Star Wars) ha annunciato che sarà proprio lui a prestare la voce al personaggio di Chucky nella versione originale di Child’s Play, remake de La Bambola Assassina, film del 1988 diretto da Tom Holland, primo di una lunga e fortunata saga horror. Il nuovo adattamento (qui il teaser trailer ufficiale) uscirà nelle sale americane il 21 giugno 2019.

Di seguito il post condiviso da Hamill per annunciare il suo coinvolgimento nella pellicola:

Mark Hamill sarà la voce di Chucky in Child’s Play, remake de La Bambola Assassina

I protagonisti del remake saranno Aubrey Plaza (Legion) e Brian Tyree Henry (Atlanta). Il nuovo film sarà diretto da Lars Klevberg (regista dell’horror Polaroid) e sceneggiato da Tyler Burton per volere della MGM. Il remake sarà prodotto da David Katzenberg e Seth Grahame-Smith, già dietro il successo di IT.

Don Mancini – creatore del personaggio di Chucky – e David Kirschner – prodottore del film originale del 1988 – non saranno in alcun modo coinvolti nel remake. Sia Mancini che Kirschner hanno confermato di aver rifiutato di prendere parte al nuovo progetto cinematografico per continuare a lavorare sull’annunciata serie tv basata sul franchise horror. Anche Brad Dourif, doppiatore di Chucky nel film originale, tornerà a prestare la sua voce all’iconico personaggio nello show televisivo e non nel remake targato MGM.

Al momento non sappiamo se il remake e lo show destinato al piccolo schermo saranno collegati in qualche modo. Ricordiamo che nel nuovo film le origini della terrificante bambola Chucky verranno completamente rivisitate (qui maggiori dettagli).

Stefano Terracina

Direttore responsabile e editoriale | Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)


Siti Web Roma