Clersks: il terzo film sarà ispirato all’infarto avuto da Kevin Smith

scritto da: Stefano Terracina

Alcuni giorni fa Kevin Smith in persona ha confermato di essere al lavoro sul terzo capitolo di Clerks, la pellicola da lui scritta e diretta nel 1994, seguita da Clerks II del 2006.

Adesso, in occasione di una recente intervista, Smith ha spiegato che la trama del nuovo film è stata ispirata all’infarto che lo ha colpito a febbraio del 2018. Ecco cosa ha spiegato in merito al nuovo percorso del protagonista Randal Graves (interpretato da Jeff Anderson):

“Ha avuto un attacco di cuore. Essendoci avvicinato così tanto alla morte capisce che la sua vita non ha avuto alcun significato, che nessuno si ricorderà di lui, che non ha una famiglia e cose simili. Durante la fase di ripresa inizia a utilizzare il fentanyl e realizzerà che, giunto alla mezza età e avendo avuto un’esperienza pre-morte, avendo lavorato tutta la sua vita in un videonoleggio e avendo visto i film di altre persone, è arrivato il momento di girare lui stesso un film. E così convince Dante a fare con lui Clerks. Questa sarà la storia di Clerks 3!”

Il nuovo film sarà dunque ispirato ai tragici eventi che hanno trasformato la vita di Smith nell’ultimo anno: “Riporterò i ragazzi proprio dove mi hanno portato loro in questi anni”, ha aggiunto. “Sto scrivendo il film, anche se è come se si stesse scrivendo da solo visto che l’ho vissuto 25 anni fa. È tutto così fantastico, rassicurante. I personaggi cercano di capire come fare il film proprio come io, all’epoca, cercavo di capire come farlo. Adesso ho il privilegio di scegliere i momenti e le storie che preferisco di quando ho realizzato Clerks, e metterle nelle loro mani.”

Clerks 3 sarà ispirato all’infarto avuto da Kevin Smith nel 2018

Clerks è l’opera prima di Kevin Smith, all’epoca ventiquattrenne. Si tratta di una commedia grottesca, politicamente scorretta e sboccata, realizzata con un budget irrisorio: è costata infatti soltanto 27 575 dollari, metà utilizzati per riprese e produzione, e metà per l’acquisto dei diritti sui brani musicali. Fu girata interamente in bianco e nero, nello stesso negozio di alimentari in cui Smith lavorava all’epoca, prevalentemente di notte e durante la chiusura dell’esercizio.

Nel film appaiono per la prima volta i personaggi di Jay & Silent Bob, presenti in seguito in molti lavori di Smith (assieme ad altri che andranno a formare il cosiddetto View Askewniverse del regista) e protagonisti del suo ultimo film Jay & Silent Bob Reboot, in uscita in America il prossimo 15 ottobre.

Fonte: The Wrap

Stefano Terracina

Direttore responsabile e editoriale | Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)


Siti Web Roma