Joker: Jared Leto avrebbe provato a far cancellare il film?

scritto da: Stefano Terracina

Sembra che Jared Leto non abbia preso benissimo la realizzazione di Joker, il cinecomic di Todd Phillips con protagonista Joaquin Phoenix, vincitore del Leone d’Oro all’ultimo Festival di Venezia.

Secondo un nuovo report apparso online, pare che l’attore abbia cercato di boicottare l’uscita del film, dal momento che si aspettava di essere coinvolto nel progetto. Oltre ad essersi lamentato con i suoi agenti alla CAA, pare che Leto abbia addirittura coinvolto nella vicenda il suo manager musicale, Irving Azoff, spingendolo a chiamare la Warner Bros. per convincerla a cancellare la pellicola.

Una fonte vicina all’attore ha prontamente smentito la voce, mentre Azoff (che oggi non è più il manager di Leto) non ha voluto commentare il report, il quale confermerebbe che lo stesso ha ricevuto la richiesta da parte dell’artista, ma non è mai voluto intervenire per cercare di soddisfare la sua “assurda” richiesta.

Sarà andata davvero così? Resta il fatto che, dopo l’uscita di Joker, i rapporti tra Jared Leto e la CAA si sono interrotti: l’attore viene adesso rappresentato dalla WME e sarà presto coinvolto in un nuovo progetto targato proprio Warner Bros., ossia Little Things, al fianco di Denzel Washington e Rami Malek.

Jared Leto avrebbe provato a far cancellare la realizzazione di Joker

Joker (qui la nostra recensione) è incentrato sulla figura dell’iconico villain ed è una storia originale a sé stante, mai apparsa sul grande schermo. L’esplorazione di Phillips su Arthur Fleck (Phoenix), un uomo ignorato dalla società, non è soltanto uno studio crudo del personaggio, ma una storia più ampia che si prefigge di lasciare un insegnamento, un monito.

Durante il giorno lavora come pagliaccio, di notte si sforza di essere un comico di cabaret… ma scopre che lo zimbello sembra essere proprio lui. Intrappolato in un’esistenza ciclica sempre in bilico tra apatia e  crudeltà, Arthur prenderà una decisione sbagliata che provocherà una reazione a catena di eventi, utili alla cruda analisi di questo personaggio.

Oltre a Joaquin Phoenix, il cast annovera anche il due volte premio Oscar Robert De Niro, Zazie Beetz, Brett Cullen, Bill Camp, Frances Conroy, Glenn Fleshler, Douglas Hodge, Marc Maron, Josh Pais e Shea Whigham.

Il film, vincitore del Leone d’Oro a Venezia 76, arriverà nelle sale americane il 4 ottobre 2019 (in quelle italiane uscirà il giorno prima, il 3). Il budget si aggirerà intorno ai 55 milioni di dollari. Emma Tillinger Koskoff (The Wolf of Wall Street) figurerà come produttrice; Richard Baratta sarà, invece, il produttore esecutivo. Tra i produttori figurerà anche Bradley Cooper attraverso la sua Joint Effort.

La compositrice irlandese Hildur Guðnadóttir (Maria Maddalena, Soldado) curerà la colonna sonora. Le riprese del film si sono svolte a New York. Phillps, oltre a curare la regia, si occuperà anche della sceneggiatura insieme a Scott Silver.

Fonte: The Hollywood Reporter

Stefano Terracina

Direttore responsabile e editoriale | Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)


Siti Web Roma