Star Wars The Rise of Skywalker: J.J. Abrams parla del significato del titolo

scritto da: Stefano Terracina

In seguito alla presentazione del teaser trailer ufficiale di Star Wars The Rise of Skywalker in occasione della Star Wars Celebration, J.J. Abrams ha incontrato alcuni giornalisti per discutere in esclusiva delle primissime immagini dell’atteso capitolo finale della trilogia sequel della celebre saga fantascientifica.

Intervistato da Entertainment Tonight, Abrams ha così parlato del titolo del film, provando – senza spoilerare troppo – a spiegarne il misterioso significato, già al centro delle più accese speculazione da parte di fan e non solo: “Il titolo mi sembra perfetto per questo film. So che è un titolo provocatorio, che suscita domanda, ma quando vedrete il film capirete cosa intendiamo con ‘L’Ascesa di Skywalker’. Si tratta di un titolo che ha un’enorme responsabilità. Non si riferisce alla fine di una trilogia, ma bensì alla fine di una ennalogia. Volevamo desse l’idea di incorporare tutti gli episodi precedenti, anche perché è proprio questa – stranamente – la storia del film. I protagonisti erediteranno tutto ciò che è venuto prima di loro: che si tratti delle colpe dei padri o della saggezza da loro acquisita… è la domanda sarà: questa nuova generazione è all’altezza del compito? Saranno in grando di affrontare questa sfida? Siamo arrivati a questo film con un bagaglio ereditario. Ci ritroviamo noi stessi a porci questa domanda ogni giorno!”

Intervistato da IGN, invece, Abrams ha rivelato di aver coinvolto anche George Lucas prima di scrivere il film: “Si tratta del culmine di nove film. Ci sono stati otto film prima di questo e anche insieme a George abbiamo ragionato su quale fosse la storia più grande che li attraversava tutti. Abbiamo parlato con George prima di iniziare a scrivere la sceneggiatura. Volevamo capire quale fosse il modo migliore per realizzare un film che concludesse tutto ma che al tempo stesso fosse anche autoconclusivo e non troppo dipendente dai precedenti. È stata una vera sfida. Voglio che un bambino di oggi veda tutto, dal primo al nono film, come un’unica grande storia.”

J.J. Abrams parla del significato del titolo di Star Wars The Rise of Skywalker

Walt Disney Pictures e Lucasfilm hanno annunciato il cast ufficiale di Star Wars The Rise of Skywalker. Nel terzo e ultimo capitolo della trilogia sequel vedremo il ritorno di Daisy Ridley, Adam Driver, John Boyega, Oscar Isaac, Lupinta Nyong’o, Domhnall Gleeson, Kelly Marie Tran, Joonas Suotamo e Billie Lourd.

Tra le new entry figurano, invece, Naomi Ackie, Richard E. Grant e Keri Russell. Tra i veterani della saga rivedremo Mark Hamill, Anthony Daniels e Billy Dee Williams, che tornerà a vestire i panni di Lando Calrissian. Il ruolo di Leia Organa sarà interpretato ancora una volta dalla compianta Carrie Fisher, usando del girato inedito proveniente da Star Wars Il Risveglio della Forza.

Le riprese di Star Wars The Rise of Skywalker sono iniziate il 1 agosto 2018 ai Pinewood Studios di Londra. Abrams ha scritto la sceneggiatura del film insieme a Chris Terrio (Argo, Justice League). John Williams, che ha composto le musiche di tutti i capitoli della saga principale dal lontano 1977, tornerà ad occuparsi della colonna sonora.

Star Wars The Rise of Skywalker sarà prodotto da Kathleen Kennedy, J.J. Abrams e Michelle Rejwan. Il film uscirà a dicembre 2019.

Stefano Terracina

Direttore responsabile e editoriale | Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)


Siti Web Roma