Suicide Squad: il film di James Gunn sarà un reboot e non un sequel

scritto da: Stefano Terracina

Giusto ieri abbiamo avuto la conferma ufficiale che James Gunn scriverà e dirigerà l’attesissimo sequel di Suicide Squad, il cinecomic DC di David Ayer uscito nel 2016 (qui la nostra recensione).

L’articolo dell’Hollywood Reporter dedicato alla notizia, però, sottolinea che il film di Gunn non sarà un sequel, bensì un reboot, volto a rilanciare il franchise con nuovi personaggi.

Non rivedremo dunque in azione Margot Robbie nei panni di Harley Quinn (per quello ci sarà comunque Birds of Prey, attualmente in fase di produzione) né Will Smith e gli altri membri del cast del film di Ayer.

Sempre la fonte riporta che il cinecomic, intitolato attualmente The Suicide Squad, sarà fedele allo stile di Gunn, in particolare a quanto già mostrato dal regista e sceneggiatore nel franchise di Guardiani della Galassia.

Il film dedicato alla Suicide Squad di James Gunn non sarà un sequel ma bensì un reboot

The Suicide Squad segnerà il ritorno di James Gunn dietro la macchina da presa in seguito al licenziamento del regista da parte della Disney nel bel mezzo della pre-produzione di Guardiani della Galassia Vol 3. L’ultimo film diretto da Gunn è stato Guardiani della Galassia Vol 2, uscito nel 2017.

Il film arriverà nelle sale americane il 6 agosto 2021.

Stefano Terracina

Direttore responsabile e editoriale | Cresciuto a pane, latte e Il Mago di Oz | Film del cuore: Titanic | Il più grande regista: Stanley Kubrick | Attore preferito: Michael Fassbender | La citazione più bella: "Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile." (A Beautiful Mind)


Siti Web Roma